Organigramma

Il Decreto del Ministro per gli affari Regionali e le autonomie 1.9.2016, recante norme per l'organizzazione e il funzionamento del Dipartimento per gli Affari regionali e le autonomie, è entrato in vigore dal 31 ottobre 2016, in attuazione del DPCM 7.6.2016. Da tale data, la struttura è denominata: “Dipartimento per gli affari regionali le autonomie”.

Il Dipartimento assicura anche le funzioni di segreteria della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano secondo gli indirizzi del presidente della Conferenza, ai sensi dell'art 10, comma 2, del decreto legislativo 28 agosto 1987, n. 281.

A decorrere dal giorno 30 ottobre 2016, l’Ufficio per lo Sport è uscito dalla struttura dipartimentale assumendo una specifica autonomia, come “struttura di supporto al Presidente del Consiglio dei Ministri per l’esercizio delle funzioni in materia di sport”, in attuazione del DPCM 7 giugno 2016.

CAPO DIPARTIMENTO

 

   Segreteria tecnica 

   Nucleo PNRR Stato-Regioni

UFFICIO I - Ufficio per le politiche urbane e della montagna, la modernizzazione istituzionale e l’attività internazionale delle autonomie regionali e locali:

UFFICIO II - Ufficio per le autonomie speciali e per l’esame di legittimità costituzionale della legislazione delle Regioni e delle Province autonome:

UFFICIO III - Ufficio per il coordinamento delle attività della segreteria della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano:

UFFICIO IV - Ufficio per gli affari giuridici, le autonomie locali, le minoranze linguistiche e la comunicazione:

 

Organigramma