Sala Consiglio dei Ministri

Consiglio dei Ministri n. 54: esaminate otto leggi di Regioni e Province autonome

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha esaminato otto leggi delle Regioni e delle Province autonome e ha quindi deliberato di non impugnare:

  1. la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 6 del 12/05/2020 “Misure tecnico-contabili urgenti per far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID-19, norme urgenti in materia di corregionali all’estero e lingue minoritarie, nonché per il riconoscimento di debiti fuori bilancio”;
  2. la legge della Regione Piemonte n. 12 del 15/05/2020 “Primi interventi di sostegno per contrastare l’emergenza da Covid-19”.
  3. la legge della Regione Puglia n. 12 del 15/05/2020 “Misure straordinarie per fronteggiare le conseguenze socioeconomiche derivanti dalla pandemia Covid-19”.
  4. la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 7 del 14/05/2020 “Contributi per interventi per la manutenzione delle reti stradali comunali”.
  5. la legge della Regione Marche n. 18 del 13/05/2020 “Modifiche urgenti alla legge regionale 23 febbraio 2005, n. 15 “Istituzione del sistema regionale del servizio civile””.
  6. la legge della Regione Piemonte n. 11 del 15/05/2020 “Modifiche alla legge regionale 8 giugno 1981, n. 20 (Assegnazione di personale ai Gruppi consiliari)”.
  7. la legge della Regione Veneto n. 15 del 20/05/2020 “Modifica della legge regionale 25 settembre 2017, n. 31 “Istituzione del Consiglio delle autonomie locali””.
  8. la legge della Regione Veneto n. 16 del 20/05/2020 “Norme per la partecipazione dei Gruppi consiliari al sostegno delle politiche regionali per il contrasto alle emergenze: modifica della legge regionale 27 novembre 1984, n. 56 “Norme per il funzionamento dei Gruppi consiliari””.

 

Per maggiori informazioni sulle leggi regionali consulta la sezione Banche dati.

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri

Archivio dei comunicati del Consiglio dei Ministri