Progetto ReOPEN SPL, aggiornamenti: al via le selezioni per il corso sui servizi pubblici locali

Il progetto ReOPEN SPL  punta a migliorare le amministrazioni pubbliche impegnate nei processi di regolamentazione, organizzazione, pianificazione, efficienza nel settore dei servizi pubblici locali di interesse economico generale, con particolare riferimento al servizio idrico integrato, alla gestione dei rifiuti urbani, al trasporto pubblico locale. 

Il sito del progetto REOPEN SPL offre ai soggetti interessati approfondimenti, documenti utili, banche dati e notizie.

 

Al via le selezioni per il corso di formazione in materia di servizi pubblici locali

La qualità e l’efficienza dei servizi pubblici locali di interesse economico generale a rete dipendono anche dalle competenze del personale impegnato nei processi di organizzazione, pianificazione, affidamento e controllo dei servizi. In linea con gli obiettivi del PON “Governance e Capacità Istituzionale” 2014-2020, ReOPEN SPL intende offrire un contributo diretto al potenziamento di tali capacità, anche attraverso attività formative di perfezionamento e aggiornamento rivolte al personale dipendente degli enti pubblici territoriali.

A tal fine, Invitalia, soggetto attuatore dell’iniziativa, intende acquisire manifestazioni di interesse da parte di enti pubblici che vogliano far partecipare propri dipendenti ad un corso di perfezionamento e aggiornamento che, in riferimento ai servizi rientranti nell’ambito progettuale, riguarderà tematiche di carattere giuridico, economico e tecnico relative ai seguenti ambiti:

L’attività formativa sarà curata da istituti universitari selezionati da Invitalia e ciascun partecipante, completando il percorso con valutazione positiva, avrà diritto a crediti formativi. Il corso avrà una durata minima di 200 ore, suddivise in oltre 30 giornate di formazione (non continuative), e si svolgerà a Roma nel periodo compreso, indicativamente, fra i mesi di luglio e dicembre 2019.

L’avviso è rivolto a pubbliche amministrazioni quali Regioni, Città metropolitane, Province, Comuni, Unioni di comuni, Enti di governo degli ambiti o bacini territoriali ottimali. L’ammissione al corso, secondo le modalità di cui all’avviso, è riservata ad un numero massimo di 80 unità, la cui ripartizione tra le regioni di provenienza dovrà essere proporzionale alla distribuzione delle risorse del PON “Governance e Capacità Istituzionale” tra le diverse categorie regionali (“meno sviluppate”, “in transizione”, “più sviluppate”). Gli 80 posti disponibili saranno, pertanto, così ripartiti:

Maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione sul sito del progetto ReOPEN SPL.

 

 

 

 

Progetto ReOPEN SPL - Aggiornamenti dal sito di progetto

13.06.2019 Corso di formazione ReOPEN SPL: prorogati i termini per l'invio delle candidature

23.05.2019 ReOPEN SPL: al via le selezioni per il corso di formazione in materia di servizi pubblici locali

17.05.2019 ReOPEN SPL protagonista a ForumPA 2019: cosa dicono e come si valorizzano dati e informazioni sui servizi pubblici locali

30.04.2019 Il Governo adotta il Piano nazionale e il piano strategico nazionale della mobilità sostenibile

16.04.2019 Quadro strategico ARERA 2019-2021: via alla consultazione

05.04.2019 Conferenza nazionale su mobilità sostenibile e TPL: il MIT apre una consultazione pubblica on line

04.04.2019 Raccolta dati sui trattamenti dei rifiuti urbani e assimilati: ARERA proroga i termini per l'invio

27.03.2019 Infrazioni comunitarie in materia di rifiuti: una scheda di sintesi di ReOPEN SPL. Intanto, nuova condanna all'Italia dalla Corte di Giustizia dell'Unione

26.03.2019 ISTAT: il divario Nord-Sud riguarda anche le dispersioni e le interruzioni del servizio idrico. Una scheda di sintesi di ReOPEN SPL

18.03.2019 ARERA segnala un Governo e Parlamento la necessità di modificare l'art. 177 del Codice Appalti

12.03.2019 Due importanti aspetti in materia di trasporti dalla Conferenza delle Regioni e Provincia autonome

11.03.2019 Obbligo di raccolta e trattamento delle acque reflue urbane: nuovo deferimento dell'Italia da parte della Commissione UE